Visite aperte al pubblico al nuovo Centro fitness McFIT, all’interno del Maximo Shopping Center di Roma

App, Evento, Fitness, Roma, Sport
La struttura, di 2.100 mq e dall’esclusivo design, è il terzo centro McFIT presente nella capitale, pronto ad aprire in sicurezza a fine emergenza sanitaria. Voucher  gratuiti per allenarsi con la app “Cyberobics” a chi visiterà gli spazi il 27 novembre.
 Nasce il 36esimo Centro McFIT, catena n.1 di palestre in Europa, all’interno del Maximo Shopping Center nel quartiere Laurentino della Capitale, uno dei più grandi centri commerciali in Italia con 160 negozi e 40 bar e ristoranti.

Venerdì 27 novembre, si apriranno al pubblico, con delle visite contingentate, le porte del nuovissimo Centro McFIT, il terzo presente a Roma. Il Centro è pronto per aprire in sicurezza non appena sarà consentito (sarà aperto 365 giorni all’anno, compresi i giorni festivi), con l’adozione di tutte le misure igienico-sanitarie dei protocolli stabiliti per l’attività sportiva di base e motoria in generale.

In questa giornata ci sarà l’opportunità per tutti di apprezzare gli spazi di allenamento dall’esclusivo design, distribuiti su una superficie di quasi 2.100 mq. Lo stile che caratterizza il centro McFIT Roma Laurentina va ben oltre il semplice aspetto funzionale di una palestra, e mira a creare un’atmosfera accogliente proponendosi come una vera e propria “HOME OF FITNESS”, grazie ad un mix inedito di stili che abbraccia l’industrial, gli elementi floreali e l’arte moderna.
 
Tra le varie aree di allenamento, dotate di numerosi macchinari all’avanguardia, troviamo l’Area Cardio, il Settore dedicato ai Pesi liberi e l’Area dedicata al Functional Training, un’attività che permette di allenare contemporaneamente diversi gruppi muscolari in modo intensivo.

Nel giorno dell’inaugurazione di Maximo Shopping Center, programmato per venerdì 27 novembre, inoltre, tutte le persone che faranno visita agli spazi del centro McFIT, potranno ricevere in omaggio un voucher per allenarsi con la app “Cyberobics”:https://www.cyberobics.com/it/, che in questo momento di chiusura dei centri fitness, permette agli abbonati e non, di continuare ad allenarsi online.
Nella foto un corso della App “Cyberobics”.
Infatti, McFIT, in questo periodo di chiusura dei propri centri, offre agli abbonati la possibilità allenarsi in gruppo con i Corsi Live, e anche ai non abbonati è proposta la App Cyberobics, che già nella scorsa primavera aveva permesso a circa 2 milioni di persone nel mondo di allenarsi e tenersi in forma da casa. I corsi di Cyberobics sono stati rilanciati e potenziati e attualmente sulla app è possibile seguire 100 videocorsi fruibili on demand, tenuti dai migliori trainer del mondo in location mozzafiato. Inoltre, sono attivi 70 corsi live in tre lingue: italiano, inglese e tedesco
 
L’attività di McFIT Italia non si è mai fermata: dagli investimenti realizzati per la messa a norma di tutte le strutture che hanno riaperto a fine maggio dopo il primo lockdown al potenziamento degli aspetti tecnologici e digitali. Parallelamente al piano di espansione sul territorio nazionale con l’apertura di 8 nuovi centri entro il 2021 (dei quali due a Roma, rispettivamente nelle zone Tiburtina e Prenestina), McFIT porta avanti l’opera di restyling e ammodernamento dei centri più datati.
 McFIT Italia è la catena di palestre N°1 in Europa. Il brand McFIT è presente in Italia con 36 centri fitness e circa 300 dipendenti e in Europa con 300 centri fitness, 5000 dipendenti e milioni di abbonati.

RSG Group GmbH è gruppo global che oltre a McFIT detiene altri  17 brand. Lo scorso luglio il gruppo RSG ha acquisito, per mezzo di un’asta, la più nota e iconica catena di palestre al mondo: Gold’s Gym. Con questa nuova acquisizione il Gruppo RSG può contare su quasi 1000 centri dislocati in sei continenti, oltre 41mila collaboratori e 6,4 milioni di abbonati ed è diventato di fatto il gruppo più importante nel settore del fitness a livello mondiale.
Ufficio stampa McFIT
Emanuela Ceccarelli – DMTC srl
Phone +39 0392496096
Mobile +3453733358
E-mail emanuelaceccarelli@dmtc.it
web: www.dmtc.it

All’Hotel Eden a Roma, Leone Romani presenta il suo nuovo singolo “Sabato Sera”.

Cantante, Cinema, Cultura, Evento, Hotel, Musica, Musica Italiana, Radio, Roma

Un selezionato parterre di ospiti ha assistito alla presentazione dell’ultimo lavoro discografico intitolato “Sabato Sera” di Leone Romani, giovane e brillante artista che anticipa il ritorno ad un cantautorato più raffinato.

L’Hotel Eden nel suo “Piccolo Cinema” ha accolto, nella serata di sabato 3 ottobre 2020, la proiezione del video di “Sabato Sera” e successivamente un live al pianoforte dove Leone ha cantato e suonato il brano appena uscito, anticipando inoltre un inedito che aprirà il prossimo album.

“Sabato Sera” ha uno stile retrò ma, al contempo, moderno ed innovativo, molto vicino a quello dei protagonisti della scena musicale attualmente osannati dal pubblico. Con il suo modo di proporsi nuovo ma familiare e rassicurante, Leone interpreta pezzi che raccontano attimi di vita vera, che parlano al cuore di emozioni e sentimenti in cui ognuno si può riconoscere. E lo fa con uno stile assolutamente personale, con sonorità e melodie attuali ed estremamente orecchiabili, che arrivano al pubblico e restano dentro, come carezze per l’anima.

La serata, accompagnata da un elegante cocktail, ha visto la presenza di tantissimi amici ed estimatori, a partire dalla giornalista e brillante conduttrice televisiva Antonella Biscardi, figlia del compianto Aldo. Tanti bei nomi dell’aristocrazia capitolina, per citarne alcuni, Niccolò Carrassi, Emanuele Vismara Currò, Ascanio Colonna.

In questo momento così importante per la sua carriera artistica, Leone è stato sostenuto dall’affetto della sua famiglia. La mamma Maria Beatrice e il papà Alessio, hanno accolto insieme a lui e al fratello Franco, Andrea Benagiano, Giovanni Berruti, Caterina, Franco e Larissa Staino, Umberto Ricci, Orsola Innamorati, Niccolò Fornari, Edoardo Piccoli, Niccolò Luci, Allegra e Arabella Morabito, Maria Teresa e Bianca Tavassi, Flavia e Alberto Marconi, Gelsomina Russo Corvace, Giorgio Ghirelli e altri ancora, orgogliosi di questo tributo di affetto e stima per un lavoro cantautorale che si fonda su basi artistiche importanti e che Leone, con la generosità che lo contraddistingue, desidera condividere con i nuovi talenti che si affacciano sulla scena musicale. “Ho studiato musica da quando avevo 4 anni e mi sono appassionato alla scrittura fino a realizzare diversi album e brani, l’ultimo dei quali (“Sabato Sera” n.d.r.) ho prodotto con la Savana Records – dichiara Leone – l’etichetta discografica indipendente che ho creato e con la quale voglio dare supporto ai giovani che desiderano proporre i propri pezzi al pubblico, selezionando e producendo artisti che meritano attenzione.”

Il video del brano mostra le immagini di una storia dinamica e romantica, che potrebbe appartenere ad ognuno di noi. Leone, chitarra alla mano, ci parla dei sentimenti di un ragazzo di oggi, tra le difficoltà quotidiane dell’amore di coppia, che arrivano al culmine con il Sabato Sera, quando, dopo una lunga attesa, la musa Giulietta e il moderno Romeo si ricongiungono.

Un sabato sera in cui la data sullo smartphone che Leone guarda nel video, coincide profeticamente con quella del 3 ottobre in cui, in un sabato sera d’inizio autunno, è nata una stella, destinata a risplendere nel firmamento della musica italiana.

CASINA VALADIER PRESENTA AUTUMN FESTIVAL

Abiti da Sposa, Atelier, Bellezza, Evento, Floral Design, Food & Beverage, Fotografia per matrimoni, GIoielleria, Location per Matrimoni, Made in Italy, Moda, Palazzo Storico, Ristorazione, Roma, Sfilata, Villa per Matrimoni, VIP, wedding, wedding planner

Domenica 4 ottobre 2020 tutti i futuri sposi sono invitati a essere protagonisti di una giornata interamente dedicata al “grande giorno”: sfilate di abiti da sposa e sposo, show cooking, work shop con flower design e tantissimi incontri per progettare il momento del sì, reso ancora più prezioso dalla direzione e dal coordinamento della wedding planner Sakira Giovannini.

CASINA VALADIER PRESENTA AUTUMN FESTIVAL E CELEBRA I FUTURI SPOSI CON UN WEDDING DAY IMMERSIVO CHE DIVENTA VERA E PROPRIA KERMESSE LUNGA UN GIORNO! 

Star, insieme agli sposi, sarà Casina Valadier, struttura storica, unica al mondo, che da oltre 130 anni è luogo iconico a Roma ove celebrare il proprio matrimonio.

L’appuntamento, totalmente gratuito e solo su invito, sarà un’affascinante avventura di scoperta per rendere reale il proprio sogno romantico a occhi aperti!

Dopo l’ultimo Wedding Open Day andato in scena lo scorso gennaio, Casina Valadier presenta Autumn Festival, appuntamento imperdibile dedicato ai futuri sposi: domenica 4 ottobre nell’elegante location all’interno di Villa Borghese i fortunati ospiti respireranno un clima magico immedesimandosi in quello che sarà il giorno più importante della loro vita, il giorno del sì!

Si terrà, infatti, l’Autumn Festival, coinvolgente kermesse lunga un’intera giornata in cui scoprire tutti gli elementi che concorrono a far vivere un matrimonio da favola! 

Casina Valadier aprirà le sue porte e celebrerà una vera e propria festa in cui gli ospiti potranno sentire sulla propria pelle le emozioni e le sensazioni di uno sposalizio, vissuto nella location iconica per eccellenza.

Infatti, sposarsi a Casina Valadier è da sempre simbolo di eleganza e di esclusività, un prezioso gioiello di architettura neoclassica costruito a inizio ‘800 da Giuseppe Valadier e situato sul punto più alto del Pincio, luogo indimenticabile, entrato tra i simboli della città eterna. L’eleganza della sua struttura immersa nel verde del grande parco cittadino di Roma e il panorama mozzafiato, si fondono armonicamente con l’eccellente proposta enogastronomica.

Vivendo appieno l’ottobrata romana, l’appuntamento (totalmente gratuito e solo su invito previa registrazione sul sito) è alle ore 11.30 e proseguirà fino alle ore 20. Gli ospiti avranno la possibilità di conoscere il professionale e qualificato staff al completo e richiedere in loco una consulenza personalizzata con Sakira Giovannini, preziosa wedding planner di Casina Valadier, per organizzare il matrimonio dei sogni. Inoltre, a coloro che parteciperanno all’evento saranno riservati pacchetti dedicati ed esclusive agevolazioni.

Fil rouge dell’open day di questa stagione saranno i colori!

In anteprima saranno mostrati i trend (dell’anno che verrà) per le nuance da scegliere per creare differenti atmosfere in ogni piano di Casina Valadier: ogni allestimento sarà unico e originale e racconterà le possibili suggestioni intorno alle quali progettare un evento emozionale indimenticabile.

Fiori, musica, allestimenti e colori caratterizzeranno i vari ambienti, a partire dai giardini che ospiteranno lo street food gourmet con annessi show cooking: il Viale Aurora sarà ricoperto da un effetto “cielo stellato” in un mood Etno Chic, mentre lungo Viale Medici avrà luogo una sfilata di abiti da sposa sulle note del jazz. Qui la prima palette di colori sarà At the Festival, modulata sui colori Pantone 2021 (rose tan, fied brick, classic blue, sandstone).

Ogni livello del palazzetto splenderà di luce propria: così sul Piano Terrazze, abbinato alla palette Chilliest Sunrise (amber glow, green sheen, almond oil, peach), sarà ricreato uno stile Boho-Glam con confettata scenografica e cerimonia simbolica presso la Terrazza Belvedere.

Salendo al Salone degli Specchi la terza palette in armonia con l’ambiente porterà il nome di Anemone Bouquet (military olive, almond oil sheet, blue depths, gold) dando mostra della creatività in tavola e assecondando lo stile Luxurious, elegante nei dettagli ed estremamente raffinato, con la postazione del flower designer e del duo di arpe.

Al Piano Executive con la quarta palette Incredible Dreams (green sheen, rose tan, ultra marine green) sarà rappresentato uno stile Moderno e giovanile che, mettendo da parte la formalità delle cerimonie, si attualizza in un clima più contemporaneo con una postazione dj.

Quest’area sarà anche il luogo d’incontro con fotografo, video maker e tipografo oltre a diventare una postazione privilegiata da cui assistere ai giochi pirotecnici.

Nella Sala Romana ci sarà un ritorno al bon ton con l’effetto Classique (classic blue, sandstone, samba), dove degustare vini e bollicine facendosi rapire dalle note romantiche del sax. Proprio su questo piano saranno presentati due originali servizi promossi dalla struttura: le lezioni di ballo e di yoga per le coppie.

Grazie al fascino e alla bellezza dei suoi spazi, Casina Valadier risponde a qualsiasi desiderio per far vivere un perfetto e magico giorno agli sposi e ai loro ospiti, accompagnandoli verso il giorno del sì e costruendo un percorso sartoriale curato nei minimi dettagli.

A conclusione di questa giornata emozionale, a ogni coppia sarà destinato un omaggio per conservarne un ricordo indelebile!

Per un matrimonio veramente perfetto basterà solo un vostro sì!

Miss Roma 2020 è Martina Sambucini!

Abiti da Sposa, AltaRoma, Bellezza, Cinema, Cultura, Evento, Giornalismo, Location per Matrimoni, Miss, Moda, Musica, Palazzo Storico, Premio, Roma, Sfilata, Villa per Matrimoni, VIP, wedding

Eletta ieri sera a Villa Torlonia la nuova reginetta di bellezza della Capitale: ha 19 anni, capelli castani, occhi verdi, è alta 177 cm. e risiede a Frascati Al secondo posto Giulia Talìa, Miss Cinema Roma, 23enne del Tiburtino. Un omaggio ai 150 anni di Roma Capitale d’Italia che ha visto le 15 concorrenti portare in passerella gli abiti d’alta moda di Victoria Torlonia e Sabrina Persechino.

Nella fantastica cornice di Villa Torlonia, a Frascati, si è svolta ieri sera l’elezione di MISS ROMA 2020, per l’81° edizione del concorso nazionale Miss Italia. La capitale ha dunque la sua nuova reginetta di bellezza. Si chiama MARTINA SAMBUCINI, ha 19 anni, occhi verdi, capelli castani, ed è alta 177 cm.

Ha da poco conseguito il diploma di liceo linguistico e a breve inizierà il primo anno di università, alla facoltà di psicologia sociale. Ama cucinare, stare a contatto con la natura e gli animali e il “fai da te. A dispetto di un fisico tonico e slanciato non pratica alcun sport. Non è tifosa. Ha due fratelli Ilaria (16) e Gianmarco (9) ed è fidanzata con Marco. Il suo motto è tratto dal suo film preferito “The Big Kahuna”: “A volte sei in testa, a volte resti indietro, la corsa è lunga e alla fine è solo con te stesso”.

Sono cresciuta a Frascati in una famiglia molto numerosa e affiatata. – racconta Martina – Ho avuto la fortuna di avere i nonni che abitano in campagna e per questo ho ricordi bellissimi della mia infanzia, circondata da natura e animali. Sono una persona molto determinata, semplice ma esigente verso me stessa. Ritengo che lo studio sia fondamentale, sto per iniziare l’università e ho scelto psicologia del marketing, ma contemporaneamente lavoro come cameriera in diversi locali perché mi piace essere indipendente. La moda mi affascina da sempre e penso di poter conciliare lo studio con la passerella.”

“A volte sei in testa, a volte resti indietro, la corsa è lunga e alla fine è solo con te stesso”.

Martina parteciperà di diritto alla finale regionale di Miss Lazio in programma a novembre.

Al secondo posto, vincitrice dell’importante titolo di MISS CINEMA ROMA, GIULIA TALÌA, residente al quartiere Tiburtino. Compirà 23 anni tra un mese, è alta 175 cm., occhi marroni e capelli biondi. Si è laureata a giugno in Scenografia presso l’Accademia delle Belle Arti di Roma e ha intenzione di iniziare un master in Interior Design, per completare il suo percorso di studi. Nel mentre lavora in un cocktail bar.

Ha praticato equitazione e simpatizza per la Lazio. Ama viaggiare, recitare, fare shooting fotografici e  sfilare. Ha una sorella, Chiara.

“Mi ritengo una persona solare, socievole, iperattiva, testarda e determinata. Amo la mia famiglia che mi ha sempre supportato nelle mie scelte, e amo la mia compagna Barbara. Prima mi spaventava ammettere di avere una relazione con una donna, a causa del giudizio degli altri, ma adesso vivo la storia con la mia in piena normalità.”

Alle loro spalle hanno conquistato il podio delle prime sei:

Melania Ciano, 18enne di Ladispoli, bionda, occhi azzurri, alta 177 cm.

Veronica Siniscalchi, 23enne romana, castana, occhi marroni, alta 176 cm.

Ewelina Dudzinka, 19enne romana, bionda, occhi color ambra, alta 175 cm.

Flavia Castelforte, 18enne romana, castana, occhi marroni, alta 174 cm.

Quindici le concorrenti che si sono sfidate lungo la passerella allestita davanti la meravigliosa scenografia naturale di Villa Torlonia, selezionate tramite casting specifici, in presenza e tramite i social network. Le ragazze hanno sfilato con il tradizionale body da gara e con le creazioni delle stiliste Victoria Torlonia, moglie del Principe Giulio Torlonia (e quindi padroni di casa) e apprezzata fashion artist formatasi alla prestigiosa Accademia di Costume e Moda, e di Sabrina Persechino, già protagonista delle passerelle di Altaroma.

Va ricordato che lo svolgimento di Miss Roma a Frascati è giustificato dall’istituzione dell’area metropolitana di Roma, che ha portato il titolo negli anni passati anche a Civitavecchia, Castelgandolfo, Bracciano e Ladispoli.

A Frascati l’evento è stato inserito a conclusione della rassegna “Frascati d’Estate 2020… Eventi sotto le Stelle”, organizzata nell’ambito della kermesse “Frascati d’Estate 2020… Eventi delle Meraviglie”, promossa e curata dal Comune di Frascati, settori Turismo-Cultura-Eventi-Attività Produttive, inserita nel progetto Estate delle Meraviglie-Insieme Sicuri con il supporto economico della Regione Lazio.

Miss Roma 2019 Chiara Burla è stata la madrina della serata, ottimamente presentata dall’impeccabile Margherita Praticò, che con la sua Delta Events è anche l’organizzatrice del concorso per il Lazio.

Due le giurie che hanno decretato la classifica finale, una giuria VIP e una giuria tecnica. Nella prima, presieduta dalla fotografa Tiziana Luxardo e dal “king” dei paparazzi Rino Barillari, sedevano tra gli altri l’attrice Giulia Mannucci (protagonista de “Il Collegio” su Rai 2), l’avv. Carlo Rienzi (presidente del Codacons) e le due stiliste già citate, Victoria Torlonia e Sabrina Persechino. La seconda invece era presieduta da Claudio Giorgi, già organizzatore di Miss Italia per il Lazio dal 1985 al 2005 e oggi apprezzato produttore televisivo.

Insieme a loro, per le premiazioni sono saliti sul palco di Villa Torlonia il sindaco di Frascati, Roberto Mastrosanti e la senatrice On. Maria Spena.

Ufficio Stampa Miss Italia Regione Lazio: Bortolan&Carnevali – Fabio Carnevali Cell. 335.6001832

VIP E OSPITI AL CAFFE’ LETTERARIO PER FESTEGGIARE LA GIORNALISTA ROBERTA NARDI

Evento, Giornalismo, Roma, Testimonial, VIP

Pochi giorni fa, la giornalista Roberta Nardi, insieme a pochi amici e colleghi, festeggiava il suo compleanno al Caffè Letterario, a Roma in via Ostiense.

Mentre il gestore Vincenzo Pultrone era impegnato nelle interviste, i principali personaggi (come l’influencer Luca Muccichini) creavano storie e contenuti video (Benedetta Donsante). 

Il fotografo Carlo Piersanti, presente sin dalla cena stampa che “apriva” i festeggiamenti della serata, non mancava di immortalare ogni momento, sempre a distanza e nel rispetto delle norme anti-covid.

Uno degli omaggi e sponsor della serata è stato Art Mare che ha omaggiato alcuni invitati (dalla migliore amica della festeggiata Veronica fino al suo personal trainer Simone e naturalmente i personaggi più attivi sui social quali il già citato Luca Muccichini) delle nuovissime mascherine personalizzate con le iniziali…Colore marrone con disegni per le donne e total black per gli uomini.

E’ stato un party memorabile; alla festa erano presenti, altresì, alcune delle truccatrici della giornalista come la fidatissima e “storica” Ivana Caracciolo fino a una “new entry” che ‘segue’ Roberta specialmente in relazione ai principali eventi della Capitale organizzati da Lorenzo Panunzio e Gianluigi Guerriero tramite l’organizzazione LinkinRome.

Il personale del caffè letterario è stato, come sempre, attento ad ogni dettaglio. L’ambiente si presta a set cinematografici, format tv così come ad una semplice lettura davanti ad un caffè, ad una birra con gli amici, ad un rilassante bicchiere di vino da gustare sui divanetti insieme alla propria dolce metà. E ancora aperitivi, colazione, pranzo, cena, serate di ballo, eventi, musica dal vivo. Tipica e molto richiesta è la pinsa romana, una delle loro specialità. La cucina è davvero ricca e varia. L’organizzatrice Patrizia è sempre impeccabile in ogni occasione.

Piano Rock e Davide Tosi cantano la voglia di tornare alla vita nel loro nuovo disco “Quando tutto questo finirà”.

Cultura, Evento, Musica, Radio, Solidarietà, Testimonial

Un brano nato dall’idea di raccogliere le sensazioni che hanno sconvolto gli ultimi mesi della nostra vita, sull’onda delle forti emozioni del lockdown.

Davide Tosi titolare di una società di comunicazione, eventi e produzioni con il grande amore per la musica come suo primo hobby e Piano Rock gruppo fortemente inserito nel mondo del live della provincia di Latina, li troviamo insieme  a cantare i sentimenti contrastanti dalla chiusura per la pandemia del Covid19, il momento più difficile della nostra storia durante il quale DAVIDE TOSI si è distinto  per l’attività di solidarietà al fianco dei più deboli, dimostrando ancora una volta il suo solito grande cuore, lancia una sfida a un gruppo da lui lodato e ammirato di scrivere e creare un singolo.

Il brano si intitola “Quando tutto Questo finirà”,  Davide Tosi lo ha scritto e cantato insieme a MIMMO ARMENIO voce dei PIANO ROCK con la meravigliosa chitarra elettrica di GOFFREDO MESSINA componente del gruppo , che spazia dai classici della musica rock-pop, nazionale ed internazionale, passando per il blues, lo swing ed i ritmi latini.

Una ballata pop rock che attinge a piene mani dalla migliore tradizione musicale italiana. Nel pezzo musicale, tanti i riferimenti e le suggestioni suggeriti di volta in volta. Un pezzo che fa emozionare, con un’armonia melodica gradevole e coinvolgente.

Il testo, poi, ci appartiene profondamente. Ci parla con le parole delle riflessioni di ognuno di noi, quelle nate nelle notti di un’Italia chiusa in casa, sospesi tra la paura e la speranza, tra la voglia di ricominciare e il dolore per le persone che il virus ci ha tolto, in quei giorni in cui abbiamo esorcizzato la paura cantando sui balconi, esponendo gli arcobaleni disegnati dai bambini, dicendoci, forse senza crederci troppo, che sarebbe andato tutto bene, che alla fine del tunnel ci avrebbe atteso una nuova luce.

Siamo stati tutti prigionieri di quattro mura, tra giorni tutti uguali e notti interminabili, obbligati a guardare dalle finestre le strade deserte, costretti a reprimere il desiderio di vivere, vittime di una fragilità che la distanza ha evidenziato come un nervo scoperto ed abbiamo imparato a riflettere sul senso della vita, tirando fuori la speranza e la voglia di vivere che non si possono fermare.

Quella stessa voglia di ritornare alla vita che ispira l’animo dei tre ragazzi di Latina, che urlano al cielo il desiderio di normalità, di abbracci, di serate tra amici, di domeniche assolate, della gioia dei bambini in bicicletta di ognuno di noi.

Un canto che idealmente unisce l’Italia, in un abbraccio virtuale, sulle emozioni della musica. Quando tutto questo finirà coinvolge, commuove, suggestiona, fa immedesimare ognuno di noi nelle emozioni forti e contrastanti di chi ha vissuto quegli stessi, lunghissimi momenti.

È il coro di una pulsante umanità che vuole tornare a vivere, che vuole smettere di tremare davanti ai telegiornali, ai bollettini drammatici di morte, stanca di tenere gli occhi fissi sugli smartphone in cerca di una buona notizia, di un viso o di una voce amica, che si commuove pensando agli eroi delle corsie, ai medici e agli infermieri che hanno perso la vita combattendo in prima fila. Un’umanità che vuole mettersi alle spalle il più doloroso dei momenti della nostra storia ripetendosi come un mantra che andrà tutto bene.

La luce della speranza vincerà le tenebre di questa notte buia e il sole tornerà a splendere su una quotidianità fatta di momenti e gesti normali ma preziosi, come prendere la macchina e correre di nuovo incontro alla vita, con una lacrima che ci ricordi quanto sia prezioso il nostro sorriso, quanto sia importante vivere assaporando la gioia di ogni momento della nostra esistenza, consapevoli che tutto, in un attimo, può finire, rinchiuso in casa da un nemico invisibile.

“Il nostro progetto nasce per ringraziare tutti gli operatori sanitari per quello che stanno facendo ora e fanno tutti i giorni per proteggere le nostre vite anche nei momenti più difficili – afferma Davide Tosi – e vanta il patrocinio morale del Comune di Latina e della ASL della provincia di Latina”. L’animo sensibile di Davide, Goffredo e Mimmo li ha portati a pensare, da subito ad un progetto di solidarietà, #NoiConGliInfermieri per supportare il recupero psicologico di tutti gli infermieri impegnati in prima linea con l’emergenza Covid-19. Una parte del ricavato del brano “Quando tutto questo finirà” sarà devoluta al Fondo di Solidarietà istituito dalla FNOPI (Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche) oltre ad un’importante associazione di Latina che verrà comunicata prossimamente.

Per info e donazioni individuali: www.noicongliinfermieri.org 

  Press Office: Excelsum Publisher

Noche De Ibiza, il nuovo singolo di Diego Vona

Ballo, Evento, Musica, Radio

Noche De Ibiza, il nuovo singolo di Diego Vona Feedback più che positivo per il lancio della canzone per l’estate 2020: un groove irresistibile per gli amanti della musica house.

A giugno 2020 è uscito “Noche De Ibiza”, l’ultimo disco di Diego Vona, astro nascente della musica house italiana.

Il singolo Noche De Ibiza è coinvolgente, sprigiona gioia e voglia di divertimento. Un ritmo che ci riporta alle vibrazioni dei locali notturni di Ibiza. Un groove irresistibile, con una solida linea di bassi e sonorità iberiche.

Noche De Ibiza è stata scritta dall’artista Diego Vona in collaborazione con la cantante spagnola Nolita Golding. L’arrangiamento del brano è stato realizzato dallo stesso Diego Vona, ragazzo poliedrico, appassionato di strumenti e musica fin da giovanissimo. E la musica oggi permea le sue giornate, dove alterna a studio e lavoro, composizioni, arrangiamenti, testi e produzioni.

Edita dall’etichetta Soave Records (www.soaverecords.com), Noche De Ibiza è disponibile su tutte le piattaforme online: Spotify, Apple Music, Soundcloud, Deezer, Youtube, e sui social Instagram, Facebook e Twitter.

Il talentuoso disc jockey e produttore Diego Vona è sempre alla ricerca di nuovi generi, stili e collaborazioni. Banco di formazione, e dove ancora si esibisce, è il 24 Mila Baci di Latina, il locale dello storico imprenditore Rino Polverino.

Noche De Ibiza è un disco di genere musicale house, al quale s’intersecano sonorità  tech house, una forma molto popolare di musica underground.

Diego Vona, esperto di diversi generi dell’house music, si conferma geniale e intuitivo nel miscelare fraseggi melodici di pianoforte e linee vocali, dando vita, ancora una volta, a un disco che invoglia a tuffarsi in pista e a ballare senza sosta.

L’isola di Eivissa è la capitale della vita notturna, della musica e dei festeggiamenti. Le sue discoteche sono famose in tutto il mondo, e le feste organizzate accolgono moltissimi giovani che vogliono vivere una notte magica. Durante la stagione balneare, i principali musicisti, artisti e deejay, provenienti da tutto il mondo, si danno appuntamento nell’isola spagnola per vivacizzare le serate estive di celebri locali come Amnesia, Pacha, Privilege, Space, Ushuaïa, Booom!, DC10, Bora Bora, Gala Night, Gatecrasher, Ibiza Rocks Hotel, Es Paradis y Sankeys, e tanti altri.

Dal lunedì alla domenica, la medesima discoteca può offrire feste completamente differenti, giacché ogni notte è gestita da un promotore diverso che ne sceglie lo stile musicale. Questo rende speciali, oltre che trasgressive, le spettacolari notti della leggendaria Isla Blanca.

La musica, quindi, è il comune denominatore delle ore estive di Ibiza, ma anche di tante isole del mediterraneo conosciute per la vivacità dei locali e per le lunghe nottate a base di drink e ritmi trascinanti.

Noche De Ibiza farà danzare gli amanti della musica house in tutte le discoteche europee e internazionali.

A pochissimi giorni dall’uscita, il feedback è più che positivo per questa canzone che sarà il tormentone dell’estate 2020.

Noche De Ibiza di Diego Vona è una traccia che, senza dubbio, entrerà nelle hits di musica house del 2020.  

Siete pronti ad accendere le vostre serate e a scatenarvi in pista?

Link video YouTube:

Musica House

La modalità di stesura della musica house è composta da un groove coinvolgente, che culmina in una pausa fatta di soli pad fino a giungere, con le sue variazioni, al tema principale. Con l’avvento dei computer e soprattutto con l’uso creativo di loop, il groove è divenuto criterio fondamentale necessario al successo di quasi tutti i dischi house commerciali.Questa sezione ritmica fa da base per la parte melodica che è composta diversamente a secondo dei generi.

LE INCANTEVOLI SUGGESTIONI DELL’EVENTO “DESIGN EXPERIENCE – WEDDING TRENDS 2020” DI LE BONHEUR ED ALICE BONIFAZI

Evento, Floral Design, Food & Beverage, Fotografia per matrimoni, Location per Matrimoni, Roma, Villa per Matrimoni, wedding, wedding planner

Tantissimi gli ospiti accolti dalle calde atmosfere di questo straordinario evento con le suggestive scenografie e le composizioni floreali realizzate nel corso della masterclass “Flower Set & Jewel Table”, condotta ed ispirata dal talento della Flower Designer Alice Bonifazi.

Gli eleganti spazi del quartier generale di Le Bonheur Event Design, storica realtà Capitolina magistralmente condotta da Alessandra e Paola Cacciani, sono stati trasformati in un emozionante percorso sensoriale, illuminato da mille delicatissime luci e romantiche candele.

Una perfetta cornice alla presentazione delle nuove tendenze per la prossima stagione del wedding proposte da Paola ed Alessandra Cacciani, impeccabili e deliziose padrone di casa di questo evento che ha richiamato i più importanti professionisti del mondo del wedding capitolino che hanno apprezzato il grande lavoro di ricerca e il frutto delle importanti collaborazioni che ribadiscono il ruolo di leader assoluto di questa realtà che abbina all’eleganza innovativa delle proposte, una solidità aziendale senza confronti.

Ci rendiamo conto di operare in un settore in cui l’apparenza spesso domina sulla sostanza – afferma Alessandra Caccianiun mondo in cui, paradossalmente, le scelte degli sposi sono guidate dal numero di like acquisiti dalle foto –  Per affidare l’organizzazione del proprio matrimonio, momento in cui si celebra il giorno più importante della propria vita, gli sposi dovrebbero valutare anche altri, fondamentali elementi che testimonino la solidità e l’affidabilità dei professionisti ai quali si stanno rivolgendo”.

Le grandi aziende del settore, infatti, stringono collaborazioni basate su contratti che garantiscono la reciproca affidabilità, accordi formali che prevedono importanti garanzie, anche economiche e non possono prescindere dalla solidità delle realtà coinvolte. Ma il mondo del wedding, in questo periodo storico, è troppo influenzato dall’immagine e dai social che, agli occhi di sposi poco attenti, offuscano l’affidabilità delle aziende, elemento indispensabile per la migliore riuscita dell’evento. Il rischio è quello di affidarsi ad una planner, magari creativa e molto attiva sui social, che non sarà in grado di far fronte alle potenziali problematiche e di prevenire, arginare o, nel peggiore dei casi, ristorare quei danni che una mancata strutturazione aziendale non consente di gestire.

Fatte queste doverose precisazioni, indispensabili per inquadrare e definire lo spessore dell’Azienda Le Bonheur, diventa più semplice descrivere l’innovativa eleganza delle nuove proposte per la prossima wedding season in questo momento di incontro, presentandosi al pubblico ed agli addetti ai lavori insieme ai propri prestigiosi partner internazionali, che hanno contribuito a rendere magica questa serata che ha visto trasformare gli spazi in autentici set tematici.

 Particolarmente apprezzata ed affollata la live station della bomboniera ove gli sposi – dopo aver scelto un oggetto – hanno assistito dal vivo alla confezione di creative bomboniere realizzate con ceramiche, tessuti, profumi ed infusi, oggetti esclusivi di aziende non usuali.

La capacità di vedere oltre, rielaborando le forme, genera creative combinazioni di questi oggetti con fiori freschi, nastri, biscotti, mini dessert, creando cadeaux assolutamente unici, grazie anche al prezioso intervento di Calligraphdesign che, con i suoi maestri dell’arte calligrafica, realizza tag personalizzati con il nome degli sposi o dell’invitato, da donare alla fine dell’evento.

Tra le preziose partnership aziendali, ELE Light, che ha arricchito gli eleganti spazi con i suoi raffinati complementi d’arredo, Pic Solution, capace di creare suggestive atmosfere sonore e luminose, e Natalizi Catering, che ha proposto, in versione finger food, le prelibatezze che delizieranno gli ospiti dei matrimoni 2020.

Futuri sposi, giornalisti ed ospiti hanno apprezzato la capacità di creare esperienze uniche e personalizzate grazie ai brand-cocktail di FBS Barcatering, all’interattivo spazio degustazione della cioccolata Domori, presentata in varie forme e gusti in un desk nel quale farsi suggerire i abbinamenti con preziosi distillati, alle raffinate miscele di infusi preziosi, tè e tisane proposte in elegantissime forme da Dammann Frères, riproposte come gift personalizzati, combinati con biscotti dal design innovativo e dalla fragranza avvolgente.

Al centro della scena le spettacolari mise en place di Full Time Events, reinterpretate da Le Bonheur e Alice Bonifazi, proposte suhigh table per il dinner, con sgabelli di design, per uno straordinario match tra classico e moderno.

Un connubio tra tradizione e innovazione, un mix di elementi che esaltano l’eleganza delle tavole su cui troviamo i preziosi tessuti di Jacquard Français e le ceramiche artistiche realizzate da Virginia Casa, confezionate anche per i preziosi gift da dedicare agli ospiti degli eventi e del wedding.

Atmosfere decisamente particolari che ritroviamo intatte negli scatti evocativi di Matteo Genovese, fotografo di rara sensibilità, capace di cogliere l’essenza di ogni evento e matrimonio, o nelle suggestioni olfattive di Esteban Parfum, eccellenza parigina capace di evocare sensuali memorie legate ai suoi profumi e nelle proposte degli altri marchi di eccellenza che sposano la creatività firmata Le Bonheur, che sarà l’autentica protagonista della prossima wedding season.

Press Office Excelsum Publisher

LE BONHEUR E ALICE BONIFAZI PRESENTANO LE NUOVE TENDENZE 2020 DEL WEDDING CON L’EVENTO “DESIGN EXPERIENCE”

Cultura, Evento, Food & Beverage, formazione, Fotografia per matrimoni, Location per Matrimoni, Ristorazione, Roma, Villa per Matrimoni, wedding, wedding planner

La prestigiosa Azienda Capitolina e la nota Flower Designer svelano al pubblico ed alla stampa le novità della prossima stagione wedding con lo straordinario evento Design Experience – Wedding Trends 2020.

La stagione duemilaventi del wedding si preannuncia davvero entusiasmante. Le attese sono altissime in un settore in continua evoluzione nel quale l’innovazione sta assumendo un valore fondamentale. Innovare realmente significa investire, ricercare, sperimentare e presentare soluzioni che solo poche grandi aziende, guidate da lungimiranti professionisti, riescono a proporre.

Una platea di futuri sposi che si preannuncia in sensibile aumento, generando un mercato potenziale in cui emergere è sempre più difficile e, solo differenziando ed innovando realmente, si può fare tendenza, esprimendo quella cifra stilistica superiore capace di fare la differenza. Le Bonheur Event Design, storica realtà Capitolina, magistralmente condotta da Alessandra e Paola Cacciani, è da anni al vertice del settore e, in questa occasione speciale, ospita la prestigiosa Masterclass “Flower Set & Jewel Table” condotta dall’importante Flower Designer Alice Bonifazi.

Un successo affermato e consolidato di anno in anno grazie al lavoro, all’impegno e alla professionalità di uno staff di provata esperienza. Ma la grandezza di un’azienda di successo si manifesta nella capacità di ricominciare ogni anno con lo stesso entusiasmo, di rimettersi in gioco senza adagiarsi sugli allori dei successi ottenuti.

Ogni anno l’inizio della stagione è un momento topico, un passaggio chiave che svelerà i plus di ogni azienda facendo emergere le realtà che hanno saputo investire adeguatamente, viaggiando e ricercando quelle novità che, alla fine di un lungo percorso di lavoro, si trasformano nelle nuove tendenze. “Questo momento è, per noi, l’equivalente della sfilata di presentazione della nuova collezione per uno stilista di moda – afferma Paola Cacciani – Il frutto di tanto lavoro viene svelato in un emozionante scenografia in cui mostriamo, forti della nostra esperienza, le novità che faranno tendenza ed illumineranno la scena del wedding in questa stagione, grazie anche al supporto di preziosissimi partners”.

Il wedding nazionale ha, infatti, aperto da tempo le porte all’accoglienza di matrimoni internazionali e questo ha alzato ulteriormente l’asticella del livello dei servizi richiesti, in un panorama di competitors in cui spiccano eccellenze assolute come Le Bonheur.

Per questo l’azienda capitolina, leader nell’organizzazione di eventi, propone una serie di novità assolute, frutto di un lavoro corale in cui la passione e la professionalità dall’azienda, esprime il massimo grazie al supporto di prestigiosissime collaborazioni. Un connubio straordinario di eccellenze italiane e francesi rappresentato da Fulltime Events, che proporrà le sue innovative mise en place, arricchite dagli straordinari elementi artigianali di Ceramiche Virginia, dai preziosi tessuti di Le Jacquard Francais e dagli eleganti complementi d’arredo di Ele Light.

Al termine della Masterclass tenuta da Alice Bonifazi, avrà luogo l’elegante cocktail di presentazione alla stampa ed al pubblico, nel corso del quale si potranno degustare le raffinate prelibatezze realizzate da Natalizi Catering, i creativi drink proposti da FBS Barcatering, concludendo la serata con una degustazione dei preziosi infusi di Dammann,  con il gradevole sottofondo musicaleproposto da Giulio Picardo di Pic Solution, in un tripudio di scatti fotografici curati dal noto wedding photographer, Matteo Genovese.

Un mondo, quello del wedding, che può apparire esclusivamente frivolo e vezzoso ma che evidenzia, al cospetto di grandi aziende come Le Bonheur, l’importanza di un progetto imprenditoriale, di solide professionalità e straordinarie competenze. Elementi forse poco visibili, sovrastati agli occhi di molti dall’apparenza, ma indispensabili nella struttura di un evento che richiede enormi capacità per far fronte ad ogni necessità, affrontando e prevenendo qualsiasi tipo di problematica. “Gli sposi ci affidano l’organizzazione del giorno più importante della loro vita – prosegue Paola Cacciani – e sentiamo il dovere di dare il meglio, offrendo servizi impeccabili, prodotti di altissima qualità in una cornice di elementi innovativi che renderanno unico ed indimenticabile un matrimonio che lascerà ricordi indelebili nella memoria degli sposi e dei loro ospiti”.

Press Office Excelsum Publisher – info@maxpiccinno.com

La Vie En Blanc Atelier apre la stagione 2020 del Wedding con l’evento Wonderful Wedding a Villa Dino

Abiti da Sposa, Atelier, Evento, Food & Beverage, Fotografia per matrimoni, Location per Matrimoni, Made in Italy, Moda, Roma, Sfilata, Villa per Matrimoni, wedding, wedding planner

L’eleganza delle creazioni della Maison di Viale delle Milizie accenderà le emozioni nel primo appuntamento del nuovo anno con il Wedding della Capitale

Domenica 19 gennaio si aprirà ufficialmente la stagione duemilaventi del wedding. Nel cuore della Via Appia Antica andrà in scena l’evento Wonderful Wedding, il primo degli eleganti appuntamenti di questo nuovo anno con i professionisti del matrimonio di Villa Dino. La manifestazione, realizzata magistralmente da Carla Palombi, vera signora del wedding e deliziosa responsabile di questa incantevole villa, vedrà protagonisti, per la prima volta, le splendide creazioni sartoriali de La Vie En Blanc Atelier che troveranno una cornice espositiva ideale in questa meravigliosa struttura, autentica oasi verde con i suoi enormi spazi aperti che allargano l’orizzonte e lo sguardo verso la Città, la scenografica piscina con fontane e giochi d’acqua, gli eleganti spazi comuni ed i saloni finemente arredati.

Per questo primo appuntamento, che apre la stagione del wedding 2020, sono attese tantissime future spose desiderose di ammirare lo splendore dei capolavori che Giorgia alternerà in esposizione, fantasticando su quale sarà il loro abito da sposa tra quelli proposti nel salone al primo piano della spettacolare Villa Dino, luogo ideale per celebrare le proprie nozze in un’atmosfera di grande charme e confort assoluto.

La Vie En Blanc, prestigioso Atelier Capitolino ed eccellenza in continua ascesa nel firmamento del wedding nazionale, ha accolto con entusiasmo questa importante opportunità per proporre alle future spose che hanno scelto Villa Dino per il loro matrimonio, le creazioni della Maison, perfettamente in linea con le cifre stilistiche della Struttura.

Abiti nati da una filiera completamente made in Italy, disegnati da un ufficio stile interno gestito dalla giovane creativa Giorgia Albanese coadiuvata dalla fashion designer Daniela di Francesco e realizzati artigianalmente dalla propria sartoria, proposti in questo angolo di paradiso sulla Via Appia Antica ai numerosi interlocutori del wedding che, da ogni parte del mondo hanno sollecitato un contatto per avviare proficue collaborazioni con la Storica Maison Capitolina.

Un prestigioso evento dall’allure decisamente cosmopolita che verrà seguito quindi con grande attenzione non solo da numerose coppie di sposi ma anche da una vasta platea di giornalisti di moda e costume e da moltissimi professionisti del Destination Wedding, fenomeno che ha individuato in Roma il luogo maggiormente vocato ad accogliere matrimoni internazionali, per le sue capacità attrattive, per l’offerta storica, artistica e culturale e per il prestigio delle strutture ricettive, prima fra tutte Villa Dino, che garantisce discrezione, confort ed eleganza, in una cornice architettonica unica.

In una rilassata e cordiale atmosfera, con un piacevole sottofondo musicale e gustando le prelibatezze gastronomiche proposte da Gourmade, i futuri sposi potranno tranquillamente conversare con i più importanti professionisti dell’organizzazione del matrimonio, titolari di aziende capaci di esaltare la loro eleganza e quella dei luoghi che ospiteranno il ricevimento e la cerimonia del loro giorno più importante.

Press Office: Excelsum Publiser – info@maxpiccinno.com